Terapie Glaucoma

TERAPIE

La cura del glaucoma ad angolo aperto consiste nel provocare la diminuzione della pressione dell’occhio fino a valori non dannosi per il nervo ottico.
La terapia consiste nell’instillazione di colliri singoli o in associazione tra loro.

13 - terapie collirio

Esistono colliri di vario tipo che agiscono con differenti meccanismi.
Nei casi di glaucoma più grave, che non risponde adeguatamente alla terapia farmacologica, si può ricorrere alla chirurgia.

L’effetto terapeutico consiste nel mantenimento del campo visivo e dell’acutezza visiva.

 

NORME DI COMPORTAMENTO

Il glaucoma è una malattia cronica che deve essere curata per tutto l’arco della vita. Le cure consentono la prevenzione di danni irreversibili al nervo ottico e il mantenimento dell’efficienza visiva.
I colliri vanno instillati tutti i giorni, le fasce orarie di instillazione vanno rispettate.
Visite periodiche

Almeno una volta all’anno,  andrebbero eseguiti: una visita oculistica completa, un campo visivo e un’analisi delle fibre del nervo ottico. Tali esami servono a valutare l’andamento della malattia, che va tenuta monitorata.
E’ importante sottoporsi a controlli periodici per permettere allo specialista di modificare la strategia terapeutica in caso di cambiamenti della malattia.

Norme dietetiche

bere pochi caffè
bere pochi thè
non bere grossi quantitativi d’acqua in breve tempo, 5 – 10 minuti.

Norme per i consanguinei

I consanguinei (fratelli, sorelle, figli e figlie) è bene eseguano una visita preventiva di controllo annuale, in particolare se di età superiore ai 40 anni.

TONO BORDER-LINE

La pressione border-line è una pressione endoculare di 20-21 mm,quindi nelle fasce alte della normalità.

In questi casi è bene essere certi che la pressione sia realmente normale, cioè tale da non danneggiare l’occhio.

Quali sono le condizioni per le quali la pressione si può definire normale?

  1. valori numerici tra 6 e 21 mm.
    2. campo visivo normale
    4. nervo ottico normale

Per i pazienti con pressione border-line sono necessari controlli periodici perchè è bene essere certi che i 3 suddetti parametri rimangano normali nel tempo.

 

TIPOLOGIE DI GLAUCOMA E INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Oltre al glaucoma ad angolo aperto esistono altri 3 tipi di glaucoma:

  1. glaucoma acuto.

Diversamente dalle altre forme, ha una modalità di insorgenza repentina, la pressione può raggiungere livelli molto elevati provocando dolore oculare intenso, arrossamento congiuntivale e nausea. In alcuni casi si deve ricorrere al ricovero in ospedale. Se non si riesce ad abbassare la pressione nel giro di poche ore, il danno pressorio può risultare permanente. solitamente insorge in persone che hanno una predisposizione anatomica particolare, cioè presentano l’angolo tra cornea e iride più stretto della norma.

14 - Indicazioni terapeutiche

Per pazienti di questo tipo la terapia consiste in un’iridotomia yag laser, sia a scopo curativo che preventivo, nel caso in cui l’oculista reputi che la conformazione dell’angolo sia a rischio per glaucoma acuto.

15 - glaucoma acuto

  1. glaucoma congenito.

è una forma molto rara di glaucoma che si sviluppa subito dopo la nascita per una malformazione congenita dell’angolo irido-corneale.

  1. glaucomi secondari.

Rappresentano la conseguenza di altre malattie oculari, di traumi o di effetti collaterali indesiderati di alcuni farmaci.

Terapie alternative

Le alternative terapeutiche al trattamento farmacologico sono il trattamento laser e la chirurgia filtrante , si applicano quando la terapia farmacologica non sia sufficiente a garantire un livello pressorio non lesivo per il nervo ottico.
Il trattamento laser più comunemente praticato è la laser trabeculoplastica (ltp), che consente un drenaggio più agevole dell’umore acqueo, con conseguente diminuzione della pressione endoculare.
La chirurgia filtrante del glaucoma consiste, invece, nel creare una via alternativa al deflusso dell’umore acqueo per abbassare la pressione intraoculare.