Miopia

La miopia è un difetto visivo che riduce la capacità visiva da lontano.

Questo accade perché i raggi luminosi provenienti da un oggetto posto all’infinito cadono davanti alla retina e non sulla retina. La miopia, in base alla sua entità, può essere distinta in:

MIOPIA FISIOLOGICA

E’ una miopia di lieve entità, cioè contenuta entro le tre diottrie. Tale miopia insorge dopo il quindicesimo anno di età o più tardivamente. Il paziente riferisce che durante l’attività scolastica, ad esempio, lo scritto alla lavagna appare indistinto, mentre in precedenza era visto con chiarezza. La visione di questi miopi con gli occhiali o con le lenti a contatto ritorna ad essere perfettamente normale. Di solito le variazioni peggiorative sono lievi e diluite nel tempo. Dopo il venticinquesimo anno di età la miopia di solito si stabilizza, ed è raro che subisca accelerazioni peggiorative. La visita oculistica, oltre a fornire una correzione ottimale del vizio visivo, serve a diagnosticare eventuali complicanze e a neutralizzarne eventuali gli effetti negativi sulla visione. Se un individuo è intollerante all’uso dell’occhiale o delle lenti a contatto, o se vuole avere una visione naturale, cioè ad occhio nudo, tali miopie si possono operare con il Laser ad eccimeri, con buoni risultati.

MIOPIA INTERMEDIA

La miopia intermedia può variare dalle 3,5 diottrie alle 9,0 diottrie ed è caratterizzata da un aumento della lunghezza del bulbo oculare. L’allungamento del bulbo produce uno sfocamento della visione da lontano e, se la miopia è superiore alle 4 diottrie, anche da vicino. La miopia intermedia si manifesta verso il decimo anno di età ed aumenta lentamente durante l’accrescimento corporeo adolescenziale. Si corregge con occhiali o con lenti a contatto. Se un individuo è intollerante all’uso dell’occhiale o delle lenti a contatto, o se vuole avere una visione naturale, ad occhio nudo, la miopia si può operare con il Laser ad eccimeri, con buoni risultati.

MIOPIA PATOLOGICA

Nella miopia patologica il bulbo oculare risulta allungato. Si tratta usualmente di miopie superiori alle 10 diottrie e non è raro trovare miopie di 15-20 diottrie. In questo vizio visivo la visione ad occhio nudo è annebbiata sia da lontano che da vicino. La miopia patologica va corretta con occhiali o con lenti a contatto e raramente si può operare con il Laser ad eccimeri.

Occhio Miope

miopia

Soluzioni

FOTOCHERATECTOMIA REFRATTIVA –PRK-

La PRK per la correzione della miopia è un trattamento che viene effettuato con il Laser ad Eccimeri VISX S4. approfondisci

FEMTOLASIK

La FEMTOLASIK ( o IntraLasik o ILasik) viene eseguita utilizzando il Femtolaser in abbinamento con Laser ad Eccimeri.

Ad oggi è la tecnica più avanzata per la correzione della miopia. È indicata per correggere la miopia fino a 9 diottrie. approfondisci

OCCHIALI E LENTI A CONTATTO

La Miopia può essere corretta con la prescrizione di appropriati Occhiali e Lenti a Contatto.

Questi presidi vengono prescritti in sede di visita oculistica, dopo aver verificato –in particolare per la lente a contatto-, la presenza dei requisiti fisiologici ed anatomici che ne garantiscano l’utilizzo in completa sicurezza.

SOSTITUZIONE DI CRISTALLINO

Rispetto alla PRK ed alla FEMTOLASIK, la SOSTITUZIONE DI CRISTALLINO con lente artificiale presenta:

– Micro incisione con bisturi;

– Sostituzione della lente naturale dell’occhio (cristallino naturale) con una lente intraoculare artificiale (cristallino artificiale);

– Decorso operatorio e post-operatorio;

– Indicazione chirurgica più adatta alle alte miopie e per persone di età superiore ai 50 anni. approfondisci